top of page

un altrove chiamato arcadia

con Francesca Caprioli e Giuseppe Lanino.

 

I versi del Tasso ci portano in Arcadia, un mondo meraviglioso e dimenticato, nel quale ninfe, satiri, poeti e divinità si inseguono si amano e si respingono. Francesca Caprioli,archeologa, ci parla dell’Arcadia come altrove idealizzato dove, da Virgilio a Tasso,
dalla Grecia agli Orti Farnesiani sul Palatino, natura e cultura convivono in armonia creando in letteratura un mondo aureo, un mondo desiderato, uno dei mondi possibili.Giuseppe Lanino, attore e guida naturalistica, ci racconterà alcune curiosità nascoste fra gli endecasillabi e i settenari dell’«Aminta» di Tasso, dove i tafferugli amorosi dei personaggi principali si svolgono sotto lo sguardo amorevole e terribile di una natura ancora incontaminata, ricchissima in biodiversità.

bottom of page